IL COLORE DELLA MISOGINIA 

Maria Pia Fanna Roncoroni

Nata a Milano, dove ha iniziato a studiare pittura alla Scuola di Arturo Colombo e illustrazione con Maario Vellani Marchi, ha frequentato l'Ecole des Beaux Arts di Ginevra e ha studiato affresco alla Accademia de Bellas Artes di Buenos Aires. Dal 1965 si dedica alla scultura e nel 1977 inizia la sua ricerca sul segno-simbolo Lui-Lei e sul Labirinto. Insieme a Sara Campesan e ad altri sei colleghi fonda a Mestre nel 1978 il centro culturale Verifica 8+1. Dallo stesso anno inizia a occuparsi anche di Mail Art. Dal 1991 chiude la sua ricerca sul segno-simbolo Lui-Lei e sul Labirinto inchiodando dei libri, inizialmente di carta e gesso, poi di legno, terracotta, cartone e plexiglas, intitolandoli Libri Muti; l'insieme di questi crea biblioteche di varie dimensioni. Nel 1992 la casa editrice Electa pubblica una sua monografia. Sul suo lavoro sono stati realizzati dal regista Petr Ruttner il film "Emmepi" (1978)e i video "Labirinti" (1988) e "Libri muti" (1994) Vive e lavora in campagna, a Villorba, nei pressi di Treviso. 

La misoginia connaturata alla storia del pensiero...

giosue@giosuemarongiu.it 

HOME